Skip to main content
Kristina

Da Brabrand in Canada con JYSK

Date: 15/10/2020

Author: Anders Græsbøll Buch, Communications Consultant

Category: Careers & HR , Franchise

Se desideri un'esperienza internazionale, puoi viverla all'interno dell'organizzazione JYSK. Kristina Sørensen si è trasferita dalla sede centrale in Danimarca alla sede centrale in Canada. Il suo consiglio è di esprimere apertamente il proprio desiderio di vivere un'avventura internazionale.

Quando Kristina Sørensen ha lasciato la sua casa per la prima volta, si è trasferita a circa tre chilometri di distanza, ma è rimasta comunque nella città di Randers, dove è cresciuta. La sua prossima destinazione? A 7.483 chilometri dall'altra parte del globo, a Vancouver, in Canada. La ventisettenne è stata assunta per una posizione di Buying e Marketing Coordinator presso l'ufficio di JYSK Franchise in Canada.

Tutto è successo nel gennaio 2020, quando Kristina dopo anni di tentativi ha finalmente ottenuto il visto per lavorare e rimanere in Canada a seguito di cinque anni di lavoro in diverse posizioni presso la sede centrale di Brabrand. Ricorda ancora quel giorno.

"Mi vengono le lacrime agli occhi a pensarci. È stata una battaglia così lunga e dura, quindi quando sono tornata a casa dal lavoro con un contratto e un visto firmato, è stato un mix di pianti e risate. Sono andata direttamente da mia madre e abbiamo stappato una bottiglia di champagne", dice Kristina Sørensen.

Il Canada è stato la scelta numero uno

Da quando Kristina si è diplomata alle Kristinasuperiori, ha sempre sognato di vivere e lavorare all'estero. Lavorando presso JYSK, ha finalmente visto la possibilità di realizzare quel sogno. Guardando la mappa dei paesi di JYSK Franchise, il Canada è stata la destinazione principale per Kristina.

"Nonostante la mia forte voglia di viaggiare volevo comunque essere in grado di parlare la lingua del paese, ma io parlo solo l'inglese e pochissimo il tedesco. Per me era importante potermi integrare nella comunità locale e creare una rete. E poi il Canada è senza dubbio incredibilmente bello e ha molto da scoprire", dice Kristina.

Tuttavia, come cittadino straniero è molto difficile ottenere un visto in Canada. Le due opzioni principali sono o avere un diploma universitario o l'impossibilità per un'azienda canadese di trovare un canadese altrettanto competente.

Kristina non soddisfaceva nessuno di questi criteri, quindi era rimasta solo la possibilità di richiedere un numero molto limitato di permessi di un anno, spesso utilizzati da viaggiatori o da persone che lavorano nei comprensori sciistici. Dopo anni di tentativi, nel 2020 il sogno è finalmente diventato realtà.

Escursioni sulle cime delle montagne

A Vancouver, Kristina lavora presso la sede centrale canadese, dove aiuta a garantire che i negozi abbiano disponibilità di merce a sufficienza. E nel tempo libero e nei fine settimana, ha il tempo di viaggiare e di godersi il bellissimo Canada.

Due dei suoi nuovi amici locali di Vancouver sono molto interessati alla natura e alle escursioni, quindi non è insolito che il sabato mattina Kristina si trovi in cima a una montagna a 1.200 metri sul livello del mare.

Sta vivendo il suo sogno e persino suo nonno all'età di 77 anni ha imparato a usare Instagram, in modo da poter vedere le foto pubblicate da Kristina.

L'intera avventura non sarebbe stata possibile, se Kristina non si fosse impegnata in prima persona. Il suo consiglio per i colleghi che sognano un'avventura internazionale è quello di informarsi a fondo sui requisiti necessari e sulla difficoltà di ottenere un permesso di lavoro e di studiare la cultura, per poi parlarne con il proprio responsabile.

"Se combatti da solo, nessuno può aiutarti. Se hai un sogno impossibile, almeno saprai che non è possibile realizzarlo. A volte è anche una questione di tempismo, ma solo perché non è mai successo prima, non significa necessariamente che qualcuno l'abbia vietato", dice Kristina.

Kristina
In Canada, Kristina è stata scelta anche come rappresentante di alcune foto di prodotti.

 

Latest news

CSC

Il coronavirus tiene impegnati i centri di assistenza clienti

23/10/2020 - Il lockdown dovuto al coronavirus di questa primavera ha interrotto molte attività, ma non quella dei Centri di assistenza clienti (CSC) di JYSK, che hanno registrato il periodo di lavoro più intenso che abbiano mai vissuto. Ora la pressione è minore, ma i centri di assistenza clienti sono sempre più impegnati del solito.

Kristina

Da Brabrand in Canada con JYSK

15/10/2020 - Se desideri un'esperienza internazionale, puoi viverla all'interno dell'organizzazione JYSK. Kristina Sørensen si è trasferita dalla sede centrale in Danimarca alla sede centrale in Canada. Il suo consiglio è di esprimere apertamente il proprio desiderio di vivere un'avventura internazionale.

Sales Attitude

Un weekend in palio: ecco come JYSK premia la migliore attitudine alla vendita

13/10/2020 - Inizia novembre e iniziano a scaldarsi i motori della Sales Attitude Competition. Il concorso durerà tre mesi e tutti gli store JYSK del mondo si sfideranno per ottenere i risultati più brillanti. Il migliore di ogni paese vincerà un viaggio di un weekend.

Aggiungi commento

Mantieni un tono moderato :)

About JYSK

Careers

JYSK Head Office