Skip to main content
JYSK home

JYSK presenta i risultati record dopo un anno straordinario

Date: 26/11/2020

Author: Rune Jungberg Pedersen, Communications & CSR Director

Category: CSR , Expansion , Sales Growth , Strategy

Studio sui materassi JYSKNonostante una serie di sfide particolari, JYSK ha trovato la ricetta del successo e ha ottenuto un aumento del 15% degli utili nell'esercizio finanziario 2019/20.

Oggi, 26 novembre 2020, il CEO e President di JYSK, Jan Bøgh, può presentare il risultato del primo anno in cui JYSK è stata gestita come un'unica entità dopo la fusione di JYSK Nordic e DÄNISCHES BETTENLAGER, entrata in vigore il 1° settembre 2019.

E con un fatturato record di 4,1 miliardi di euro e un utile record di 489 milioni di euro al lordo delle imposte, Jan Bøgh è molto soddisfatto.

"Prima di tutto vorrei ringraziare tutti i nostri dipendenti. Hanno fatto un ottimo lavoro in un periodo difficile, caratterizzato dal molti cambiamenti all'interno della nostra azienda e dalle sfide esterne causate dal coronavirus", dice Jan Bøgh.

Investire nel futuro

Come tutte le altre aziende, JYSK ha affrontato molti problemi causati dagli effetti del coronavirus e dal fatto che la società ha dovuto chiudere più di 2.000 negozi a causa delle restrizioni governative.

Tuttavia, per Jan Bøgh è più importante concentrarsi sui fattori che JYSK è in grado di influenzare.

"Come la maggior parte delle aziende, siamo stati messi alla prova dagli effetti del coronavirus. Naturalmente la prima priorità è garantire la sicurezza dei nostri clienti e dei nostri dipendenti. Ma è anche importante che il coronavirus non intacchi più del necessario le nostre risorse. Dobbiamo continuare a investire nel futuro ed essere pronti per un periodo in cui il coronavirus non sarà più al centro dell'attenzione della società", afferma Jan Bøgh.

Colleghi JYSK
'Prima di tutto vorrei ringraziare tutti i nostri dipendenti. Hanno fatto un ottimo lavoro in un periodo difficile, caratterizzato dal molti cambiamenti all'interno della nostra azienda e dalle sfide esterne causate dal coronavirus', dice Jan Bøgh.

Solido modello aziendale

Egli sottolinea che le sfide dell'ultimo anno finanziario hanno chiaramente dimostrato che il modello aziendale di JYSK è forte.

Per quanto riguarda non solo il concetto di piccolo negozio, ma anche la combinazione di strategie centrali con una forte sede locale, JYSK è in grado di adattarsi rapidamente ai cambiamenti sia globali che locali.

"Credo sia giusto dire che abbiamo davvero constatato la forza del nostro modello aziendale nell'ultimo anno finanziario. Non solo in termini di utilizzo delle nostre forti organizzazioni locali, ma anche per la nostra capacità di controllare il flusso di merci in circostanze molto imprevedibili e di avvicinare i clienti e i dipendenti al servizio click & collect e ai nostri canali di vendita online per proseguire le vendite, persino mentre la maggior parte dei nostri negozi erano chiusi", dice Jan Bøgh.

A suo parere, l'ultimo anno finanziario ha evidenziato il vantaggio di gestire sia negozi fisici che una varietà di opportunità online e JYSK prevede di aprire più di 150 negozi durante l'anno in corso.

Jan Bøgh
Jan Bøgh, CEO e President di JYSK.

Investimenti ridotti

Non è stato così nell'ultimo anno finanziario e secondo Jan Bøgh il lato negativo del grande risultato è stato la mancanza di investimenti causati dal coronavirus.

"Semplicemente non è stato possibile realizzare tutte le attività commerciali previste, il che ha un impatto economico positivo sull'ultimo anno finanziario, perché abbiamo risparmiato del denaro. Ma significa anche che non abbiamo investito tanto nei nostri negozi fisici come pianificato. Questo rende ancora più importante fare in modo di investire il più possibile durante l'anno finanziario in corso", afferma Jan Bøgh.

Maggiore sostenibilità

Un altro argomento che sta diventando ancora più importante per JYSK è l'impegno dell'azienda a diventare più sostenibile.

"JYSK si è sempre concentrata sul fare affari in modo responsabile. Ma negli ultimi anni questo aspetto è diventato molto più importante. Nel corso dell'ultimo anno finanziario abbiamo compiuto alcuni passi importanti, tra cui un nuovo e più sostenibile design degli imballaggi, abbiamo fissato una data per il nostro passaggio al legno certificato FSC al 100%, abbiamo introdotto una serie di prodotti aggiuntivi realizzati con materiali riciclati e siamo diventati membri della BCI (Better Cotton Initiative). Tuttavia, dobbiamo continuare il percorso intrapreso per diventare ancora più sostenibili", afferma Jan Bøgh.

Latest news

JYSK store front

Nuovo nome per quasi 1.000 negozi in Germania

14/01/2021 - Nell'autunno 2021 tutti i punti vendita tedeschi cambieranno nome, passando da DÄNISCHES BETTENLAGER a JYSK.

Jan Bøgh

Aggiornamenti dal nostro CEO: JYSK rimane in pista

11/01/2021 - Da ottobre, abbiamo visto gradualmente chiudere sempre più negozi e la situazione attuale è molto grave e costosa per JYSK.

Merry Christmas

Auguri di Natale da JYSK 2020

18/12/2020 - Ovunque i preparativi per i giorni di Natale sono in pieno fermento. Per questo vogliamo augurare a tutti un Buon Natale e un Felice Anno Nuovo da parte dei colleghi JYSK di tutto il mondo nella loro lingua.

Aggiungi commento

Mantieni un tono moderato :)

About JYSK

Careers

JYSK Head Office